Meglio tenere vuoto l’appartamento o affittarlo?

Due persone di fronte ad una casa

Tengo sfitto o affitto? Meglio tenere vuoto l’appartamento o affittarlo?

Non sono domande facili a cui rispondere.

Ma se te le fai almeno vuol dire che sei proprietario di una seconda casa, e già questo non è male, non credi? Su con il morale!

Scherzi a parte, molti proprietari sono in dubbio sulla scelta di mettere in affitto la loro abitazione.

E con te voglio analizzare intanto tutti i motivi che portano a questi dubbi.

Probabilmente, se anche tu hai questa domanda che ti gira per la testa, potrebbe essere per questi motivi:

  1. L’impegno: ovvero l’impegno di tempo e anche mentale di dover gestire un appartamento con un inquilino dentro. Pensi che avere questo pensiero sia gravoso, pensi di non avere il tempo necessario da dedicare a questa cosa e che avere un immobile in affitto sia molto più dispendioso di quanto si dica. O almeno credi che per come sei fatto te, preciso ed ordinato, comunque sto impegno sarebbe forse troppo.
  2. La paura: hai paura che chi entra ti crei problemi, pensieri, impegni, danni, lamentele dei vicini, lamentele dell’amministratore che è stato chiamato dagli stessi vicini, lamentele dello stesso inquilino che si lamenta per ogni piccola cosetta che viene fuori.
  3. Brutta esperienza: hai avuto problemi con un inquilino precedente, gli stessi che sono descritti nei punti precedenti, quindi hai già provato sulla tua pelle cosa vuol dire sbagliare inquilino.
  4. Racconti di altri a cui è accaduto qualcosa di brutto: hai amici o conoscenti che si sono trovati nella situazione di avere problematiche da inquilino sbagliato. Quindi ti hanno raccontato queste storie e ti è venuta la pelle d’oca a sentirle.
  5. Hai un immobile di valore: che sia di pregio in sé, perché grande o storico, oppure che sia un immobile che ha un grande valore affettivo, questo mette un grosso ostacolo davanti alla decisione di affittarlo ad un estraneo.
  6. Potrebbe servirti a breve: hai paura di impegnarti con un contratto a lungo termine, perché la casa da mettere in affitto potrebbe servire a te, ad un parente o ad un figlio per esempio.
  7. E vincolarti potrebbe crearti dei problemi se poi l’immobile ti servisse in breve tempo.

Ecco riepilogate le motivazioni che la gran parte dei proprietari che poi si affidano a Zero Pensieri mi raccontano.

E sono tutte valide e fondate.

Per questo ora passerei a VANTAGGI E SVANTAGGI di tenere una casa sfitta.

Solo in questo modo capiremo insieme cosa conviene fare con la tua seconda casa.

VANTAGGI

Se tieni la casa sfitta non hai:

  1. nessun tipo di impegno, nessun pagamento da seguire, manutenzione da organizzare, inquilino da incontrare.
  2. il pensiero continuo che l’inquilino dentro stia facendo qualsiasi tipo di danno, quindi non c’è nessuna possibilità di trovarti la casa distrutta, da risanare, riparare.
  3. problemi se per caso l’immobile ti serve per un amico, parente o per esempio per un figlio. Non devi mandare disdette e ce l’hai libero quando vuoi.

SVANTAGGI

Ora passiamo ad analizzare gli svantaggi, che vedrai essere più numerosi dei vantaggi elencati prima.

Poi sta a te decidere cosa pesa di più, ma tenere sfitto porta a:

  1. Perdere una rendita da un capitale, perché quella casa che possiedi e che sei indeciso se affittare o meno, è semplicemente un capitale immobilizzato. Non sono muri, finestre e terrazze, ma sono x mila euro investiti e bloccati in quella posizione. Possiamo anche definirlo come capitale trasformato in cemento se ti suona meglio. Quindi capitale fermo e niente rendita porta ad altri svantaggi.
  2. Questo tipo di capitale non è denaro che tieni in un conto corrente di una banca, ma è qualcosa che si deteriora e che ha bisogno di cure.
  3. Con il tempo sarai costretto a sostenere spese di manutenzione anche se non vuoi: il coppo che si sposta, la facciata da ridipingere, la muffa nella stanza a Nord ecc. Capitale fermo, niente rendita, spese sicure.
  4. Oltre alle spese di manutenzione hai anche i costi fissi delle tasse di proprietà, che non sono uno scherzo. Ogni anno nel tuo bilancio familiare hai questa goccia che cade e che scava i tuoi risparmi senza che tu possa fermarla.
  5. Se vuoi inoltre metterti al sicuro da qualsiasi rogna dell’immobile, tipo un tubo che si rompe, una tegola che cade e le solite cose che non accadono mai ma che poi accadono, devi anche pagarci sopra l’assicurazione.
  6. Se poi per caso hai fatto un mutuo per fare questo investimento, gli interessi sono un’altra spesa che non puoi tirarti indietro dal sostenere.

Questi sono i vantaggi e gli svantaggi di tenere sfitto un appartamento.

Tenere un capitale fermo è una buona idea?

Quello che voglio condividere con te è che tenere un capitale immobilizzato oggi, di tipo immobiliare oltretutto, non è una buona idea.

E non lo dico per portare l’acqua al mio mulino, visto che gestisco locazioni di immobili residenziali, ma lo dico perché affittare un immobile ha delle regole.

Dei principi ben precisi da seguire e da adottare per eliminare completamente i rischi e godere della massima rendita realizzabile in modo sicuro.

Una rendita da immobili con zero pensieri insomma!

Ricorda sempre questo, che è un po’ il mio motto: sei tu che scegli l’inquilino, non l’inquilino che sceglie te.

E compreso questo principio, devi anche riflettere sul dato che, avendo il coltello dalla parte del manico, possiamo anche “tirarcela” un po’, non so se mi spiego.

Con tutto il rispetto del caso.

Sei proprietario di un immobile, un capitale immobilizzato oggi significa solo costi.

Sei vuoi tradurre questo capitale in una rendita garantita, devi intraprendere una strada semplice ma decisiva: affidarti ad uno specialista che conosca le regole e i principi che regolano questo mercato.

Un mercato pericoloso se non affrontato con consapevolezza.

Un bacio e buona rendita!

Leave a Reply