Affitto da privato. Come trovarsi l’inquilino da soli?

Affitto-da-privato

Questo articolo vuole rispondere alle domande di molti proprietari di immobili da locare (che per comodità diremo “in affitto” anche se scorretto) riguardo alla possibilità di trovarsi da soli l’inquilino.

Insomma, quello che si potrebbe definire un “fai da te” per la scelta dell’inquilino, la persona che abiterà nella tua casa per alcuni anni della sua vita.

Se rifletti bene, potresti già sentire queste ultime parole suonare male all’orecchio.

Più o meno come una di quelle canzoni dei giovani rapper che masticano le parole e che senti ogni tanto per radio.

Quando invece sei abituato ad ascoltare De André.

Comunque non mi voglio soffermare su questo, ma voglio aiutarti a capire se è possibile trovare la persona giusta col “fai da te”.

Come trovare l’inquilino giusto?

Voglio chiarire innanzitutto chi è per me “l’inquilino giusto”, perché ci sono diversi pareri a riguardo in questo mercato.

Molti credono che la persona giusta sia semplicemente quella che paga ogni mese. Io piuttosto credo che, se desideri una Rendita Senza Pensieri, la persona giusta sia quella che:

  • non ti crea problemi chiamandoti in ogni momento del giorno perché il rubinetto perde una goccia, perché la finestra non si chiude perfettamente, perché ha visto un crepo sul muro in camera o la macchiolina di 2 millimetri di muffa in bagno nell’angolino in alto sopra la doccia (che viene fuori perché il personaggio di turno si fa docce di due ore ma apre la finestra del bagno solo d’estate)
  • ti paga alla scadenza senza tu debba controllare il conto corrente ogni mese, senza mandarti messaggi con le giustificazioni più fantasiose possibili, che neanche gli spacciatori negli interrogatori delle serie tv di Netflix hanno il coraggio di dire
  • non disturba i vicini con feste, urla o “rapporti carnali” troppo vigorosi, con conseguente telefonata dell’amministratore di condominio che ti chiede di tenere a bada i bollori e la voglia di festa del personaggio che vive nel tuo appartamento
  • tiene pulita la casa, e non intendo pulita come la nonna di 70 anni che lava per terra 4 volte al giorno, ma pulita come la tiene una persona normale che sa stare al mondo
  • paga le fatidiche spese condominiali con la giusta scadenza, senza lasciarti poi insoluti a carico, senza contare le manutenzioni periodiche della caldaia ed altre piccole manutenzioni.

L’inquilino perfetto insomma.

Esiste un metodo per individuare una persona così?

Esiste un modo per scoprire se, tra tutte quelle persone che ti chiamano e ti cercano, ce n’è una di abbastanza affidabile da darle la mia casa in affitto per alcuni anni??

Si, c’è.

E NON è la strategia che utilizzano oggi la maggior parte dei mediatori e dei privati che intendono affittare.

La tecnica oggi più utilizzata è “LA SENSIBILITÀ ”, cioè a pelle che sensazioni il si hanno quando si incontra il potenziale inquilino.

Per quello io li chiamo mediatori sensitivi questi personaggi.

Mi viene in mente un po’ il Mago Otelma e un po’ Giucas Casella.

Te lo ricordi? Quello che ipnotizzava le galline.

Guardami guardami guardami! E la gallina se ne stava là ferma.

Questo metodo lo puoi adottare tu, che giustamente di lavoro non fai questo e non puoi avere una Procedura di Controllo Inquilino.

D’altronde per anni quei mediatori sensitivi hanno fatto più o meno così, questo è stato il suggerimento che ti hanno dato e che tu utilizzi.

Ma non è una strategia che può essere adottata da chi, come me, fa questo di lavoro.

Non può una persona spacciarsi per professionista se il controllo dei soggetti che avranno diritto di stare dentro casa tua per degli anni viene fatta “ad occhio”.

Mi immagino ‘sti mediatori sensitivi che fanno la stessa cosa con gli inquilini quando li incontrano “Guardami guardami guardami” per capire se davanti hanno persone affidabili o meno.

Infatti oggi la moda più in voga è quella dell’assicurazione dell’inquilino, che ti paga se l’inquilino non è dei migliori e poi alla fine non paga.

Come se fosse quello il problema.

Sicuramente una Rendita Senza Pensieri, che sia oltretutto la Massima Rendita Ottenibile, è un dato molto importante per chi come te affitta casa.

Ma per quanto tu ti possa assicurare contro i mancati pagamenti, sai bene cosa vuol dire mandare fuori da casa uno che non paga.

E sai altrettanto bene quanto tempo perso e quanti danni all’immobile può provocare, non serva che te lo dica io.

In breve, ti descrivo quello che il team di Zero Pensieri applica per capire se un inquilino è affidabile, poi sarai tu a decidere se applicare questa procedura ai tuoi potenziali inquilini, o se affidarti ad un professionista specializzato nelle locazioni residenziali per non sbagliare.

Quali controlli facciamo per prequalificare l’inquilino?

La checklist per scegliere il giusto inquilino
  1. Come si presenta una persona. Nella nostra selezione dell’inquilino l’abito non fa il monaco, ma aiuta molto. Se una persona è trasandata forse non è il miglior inquilino possibile.
  2. La motivazione della ricerca. Se uno cerca per lavoro, per ingrandirsi della famiglia, per qualsiasi motivo sia, va saputo. E alle domande l’inquilino deve saper rispondere senza esitazione, altrimenti nasconde qualcosa.
  3. La situazione precedente. Da dove arrivi? Perché stai cambiando? Dove stavi e perché? Se arriva da un altro affitto perché vai via? Molti dei NON PAGATORI SERIALI cambiano da casa a casa lasciando dietro di loro una scia di crediti inesigibili. Approfondisci sempre questo importante aspetto.
  4. Visto che non c’è nessun problema con la tua vecchia situazione, riesci a fornirmi una lettera di referenza del vecchio proprietario?La situazione lavorativa attuale. Di cosa ti occupi? Per che azienda lavori? Da quando? Con che mansioni?
  5. Il contratto di lavoro. Che contratto hai? Mi porti le tue ultime 3 buste paga ed il 730/ UNICO se hai la partita IVA?
  6. Fretta. Se ha fretta di entrare in casa o se per esempio ti dice che non serve nemmeno vederla per capire com’è, allora c’è molta puzza di bruciato. Moltissima.
  7. La famiglia. Com’è composta la tua famiglia? Hai figli? Moglie? Vivono con te o ci sarà possibilità vengano ad abitare con te?
  8. Tempo previsto di affitto. Quanto credi resterai in questo immobile? Un anno o oltre?
  9. Perché non compra casa. Se puoi pagare una rata di affitto puoi pagare anche un mutuo, no? Quindi perché non compri casa?
  10. Cambi di casa continui. Se è gente che cambia casa spesso non è un buon segnale. Ad esempio in modo elementare se l’indirizzo sulla carta d’identità non corrisponde alla residenza attuale e non ci sono dietro validi motivi di lavoro o altro, quasi sicuramente è un “professionista del mancato pagamento”.
  11. Cosa c’è di questo soggetto in rete. Nel mondo dei social sarebbe da persone poco attente non andare a dare un’occhiata alle informazioni che il potenziale inquilino diffonde in rete. Da queste si può davvero capire molto di chi si ha di fronte e se si presenta come una persona che non è. O per esempio se hanno animali che non hanno dichiarato (sì, accade anche questo).
  12. Fideiussione e assicurazione. I “profili alti” non hanno problemi a fornire fideiussione o assicurazione per il contratto da stipulare. Se si presentano come “ricchi” ma alla fine sotto non c’è sostanza, salterà fuori subito dopo una richiesta del genere. Ovviamente questo vale soprattutto per immobili di un certo tipo.
  13. Amministratore e vicini precedenti. Se hai dei dubbi contatta i vicini o l’amministratore della vecchia residenza del potenziale inquilino. Non sai che storie ho sentito con le mie stesse orecchie di persone che a prima vista sembrano splendide.

Queste sono solo alcune delle domande che devi porre e alcuni accorgimenti che devi tenere quando scegli il tuo inquilino.

Ovviamente come azienda noi possediamo anche delle liste di cattivi pagatori che conosciamo grazie ai racconti dei proprietari che ci raccontano le loro esperienze passate.

Ora sta a te decidere se vale la pena occuparti in prima persona e con il metodo del “fai da te” della scelta del tuo futuro inquilino.

Viceversa, puoi usufruire del servizio di un Professionista Specializzato nella Locazione Residenziale, che può fornirti una Rendita Senza Pensieri e portare il tuo immobile alla Massima Rendita Ottenibile.

Buona rendita!

Se desideri una Consulenza per la Rendita Sicura, chiamaci al numero verde e cambia fin da subito il tuo approccio alla selezione dell’inquilino.

Leave a Reply